Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

A+ A A-

News (17)

News

PushDeform

 

DownloadPDF

 

 

Push-Over senza impalcati rigidi (MODULO A LISTINO)

L’analisi non lineare PUSH OVER è ormai una tecnica consolidata per l’analisi delle prestazioni sismiche di strutture con impalcati indeformabili dove è immediato individuare come spostamento di controllo quello del baricentro dell’ultimo piano.
Nel caso di strutture non assimilabili ad edifici, o nel caso manchi un impalcato rigido, è possibile ancora utilizzare l’analisi PUSH OVER se si generalizza la definizione di spostamento di controllo, come quello che compie sul tagliante totale lo stesso lavoro del sistema reale.
La soluzione implementata nel CDSWIN è quella proposta da Chopra e Goel [2002] e riportato in "Developement and application of Nonlinear Static Procedures for plan‐asymmetric buildings" ‐ G. Adhikari, R. Pinho‐ IUSS press Decembre 2010.
L’utilizzo di tale soluzione basata su rigorose basi scientifiche, ha il grande vantaggio rispetto ad alternative piuttosto semplicistiche (quali quello di far scegliere arbitrariamente all’utente il punto di controllo e/o le sottostrutture da analizzare), di avere un univoca ed oggettiva definizione dello spostamento utilizzato per determinare lo SDOF equivalente e di cogliere in maniera fisicamente
consistente la mutua interazione tra i vari elementi strutturali.
Tale soluzione si presta in particolare nel caso di applicazioni di analisi PUSH OVER agli edifici industriali, alle strutture in muratura, a strutture diverse dagli edifici ed in generale tutti quei casi in cui non esiste un impalcato rigido.

 

 

 

Unioni in legno (MODULO A LISTINO)

Per le sottostrutture in legno, sono state implementate le più comuni tipologie di Unioni in Legno. Il nuovo modulo del CDSWin "Unioni in Legno con Viti ad X" consente il calcolo ed il disegno totalmente automatico delle tipologie di Telaio:

- Trave-Colonna
- Colonna-Trave
- Trave-Trave di impalcato

Il modulo e' caratterizzato da un elevato livello di automatismi che si occupano sia della determinazione del tipo di vite da adottare e dei relativi parametri geometrici (quali, ad es. i valori ottimali per: angoli di infissione, affondamenti, etc..), sia del "montaggio", nel disegno del telaio o dell' impalcato, dei particolari esecutivi dei nodi, il tutto perfettamente quotato in ogni parte.

 

 

 

Incamiciatura delle aste (MODULO A LISTINO)

Intervento di rinforzo per travi e pilastri con la tecnica dell’incamiciatura. Tale tecnica è prevista esplicitamente dalla circolare del 2/2/2009 al punto C8A.7.2 INCAMICIATURA IN ACCIAIO. In particolare l’implementazione in CDSWIN permette di tenere in conto, come previsto dalla circolare, sia l’aumento di duttilità e della capacità per carico verticale per effetto del confinamento della incamiciatura che l’aumento della resistenza a taglio.
Inoltre solo per le travi è possibile tenere in conto del contributo che gli angolari inferiori possono dare alla resistenza flessionale in campata.
Tenendo conto che la valutazione dell’eventuale contributo alla resistenza flessionale in campata dipende dalle modalità realizzative ovvero di come si garantisce la collaborazione tra la sezione esistente e gli angolari (connettori, resine, etc.) è stato previsto un coefficiente di collaborazione che varia tra 0 e 100%.
Nel modello è possibile inoltre inserire eventuali tirantini in acciaio in modo da rendere più efficace l’effetto di con finamento sulle sezioni allungate.
Si ricorda che un nucleo di cls con rapporto maggiore d 1:2 difficilmente può essere confinato dall’esterno, per cui è necessario realizzare dei tiranti passanti che partizionino il nucleo di calcestruzzo. Il modello tiene in conto nella valutazione del confinamento della forma della sezione de del numero di tirantini utilizzando le formule dell’Eurocodice 8.

                      

 

 

Interfacciamento con Revit (AGGIORNAMENTO)

Aggiornamento del collegamento con Revit rel. 2014 per l'importazione del modello architettonico e la generazione automatica del modello strutturale in CDSWin.

 

Pubblicato in News
Scritto da
Leggi tutto...

BONUS-PACK 2021

- Introdotta una procedura che consente di ottenere il tabulato di stampa contenente le schede di sintesi proposte dal sistema informatico regionale della Regione Marche già compilate e pronte per l’inserimento su piattaforma;

- Implementata nel calcolo OpenSees con time history:

-              Verifica e progetto delle aste c.a. ed acciaio; 

-              Vincolo monolatero per le aste Winkler. 

- BIM Revit: La release 2021 dei software STS è stata notevolmente potenziata al fine di rendere possibile l’import  integrale di tutta la progettazione eseguita in Revit all’interno degli applicativi STS. A tal scopo, ad esempio, è stato sviluppato un plug-in che permette di impostare all’interno di Revit tutti i comandi presenti nell’input per Impalcati del CDS Win. In tal modo è adesso possibile inserire nel progetto Revit, ad esempio, gli Isolatori o i Dissipatori piuttosto che i Rinforzi con Incamiciature in c.a. o Acciaio oppure i dati per la Resistenza al Fuoco, etc.. Insomma l’input si può effettuare integralmente in Revit per poi esportare tutto il modello automaticamente in CDS Win. In caso di modifica, si opera sempre a partire da Revit che così diventa il “depositario” del database BIM del progetto, anche per quanto riguarda l’input della parte strutturale. Il vantaggio è enorme: ad es.: i disegni esecutivi di tutti gli elementi “minori” (come quelli sopra citati: Isolatori, Dissipatori, Incamiciature,etc..) o anche le piante dell’edificio, vengono prodotti e “messi in tavola” direttamente da Revit con tutti i noti vantaggi che esso offre nel caso di modifiche di un qualsiasi elemento grazie all’istantaneo ed automatico aggiornamento di tutte le tavole!

Ma non finisce qui!

Sono stati realizzati anche dei plug-in per i programmi CDB Win e CDW Win per poter operare anche su tali elementi. In sostanza, adesso, l’import non riguarda solo la parte dell’edificio ma viene esteso anche alle altre opere presenti nel progetto, quali appunto muri e paratie. Quindi ancora una volta tutti i muri o le paratie del progetto potranno essere inseriti in Revit per poi essere esportate in un colpo solo verso l’ambiente di progettazione integrata STS. Anche per muri e paratie sarà quindi possibile operare in Revit come per l’edificio, utilizzando Revit come il referente del database BIM di tutto progetto per poi, una volta effettuato o modificato l’input, esportare tutto verso il “mondo STS”.

Ma c’è di piu’!

La “simbiosi” con Revit è stata estesa anche al Computo Metrico, alla Sicurezza Cantieri ed ai Piani di Manutenzione. A tal scopo sono stati infatti realizzati alcuni eccellenti collegamenti con i programmi ACR Win (Computo Metrico), WinSAFE (Sicurezza Cantieri) e MaintPRO (Piani di Manutenzione). In questo modo ogni aspetto della progettazione presente in Revit può essere riversata sugli applicativi STS per eseguire le necessarie elaborazioni di ciascun ambito applicativo: istantaneamente dopo ogni modifica in Revit!

In sostanza il collaudatissimo l’ambiente di progettazione integrata STS diventa “l’altra gamba” su cui si regge il BIM di Revit.

 

BONUS-PACK 2018

CDS WIN

- Relazione di calcolo semplificato in automatico

- Relazione Regione Lazio

- Relazione Regione Lombardia

- SIERC + SISMI.CA (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

- NI.C.A. (Nuovi Edifici in c.a. Regione Abruzzo)

- NI.MUR. (Nuovi Edifici in Muratura Regione Abruzzo)

- ES.MUR. (Edifici Esistenti in Muratura Regione Abruzzo)

- Ridistribuzione plastica dei momenti per aste in c.a. o acciaio

- Calcolo degli effetti delle imperfezioni (pto C4.2.3.5)

- Classificazione del Rischio Sismico - Legge di Bilancio 2017 (Necessita modulo Push-Over)

- Sisma Bonus Legge di Stabilità 2017 (Necessita modulo Push-Over)

CDMa WIN

- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

CDJ WIN

- Accelleratore grafico nella fase di manipolazione

CDD WIN

- Calcolo dinamico degli spostamenti residui

CDB WIN

- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico

- Relazione Regione Lazio

CDW WIN

- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

- Relazione Regione Lazio

Fatturwin-e

- Programma di Fatturazione Tradizionale e/o Elettronica (Novità 2018) per Professionisti

Winparcel2

- Gestione Compensi professionali

 

BONUS-PACK 2017

CDS WIN
 
- Relazione di calcolo semplificato in automatico
- Relazione Regione Lazio
- Relazione Regione Lombardia
- SIERC + SISMI.CA (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- NI.C.A. (Nuovi Edifici in c.a. Regione Abruzzo)
- NI.MUR. (Nuovi Edifici in Muratura Regione Abruzzo)
- ES.MUR. (Edifici Esistenti in Muratura Regione Abruzzo)
- Ridistribuzione plastica dei momenti per aste in c.a. o acciaio
- Calcolo degli effetti delle imperfezioni (pto C4.2.3.5)
- Classificazione del Rischio Sismico - Legge di Bilancio 2017 (Necessita modulo Push-Over)
- Sisma Bonus Legge di Stabilità 2017 (Necessita modulo Push-Over)
 
CDMa WIN
 
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
 
CDD WIN
 
- Calcolo dinamico degli spostamenti residui
 
CDB WIN
 
- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico
- Relazione Regione Lazio
 
CDW WIN
 
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Relazione Regione Lazio
 
ACR WIN
 
- Giustificazione dei Prezzi
 
FATTURWin
 
- Programma di Fatturazione per Professionisti
 
WinPARCEL2
 
- Gestione Compensi professionali
- Contabilizzazione rifacimento ballatoi condominiali

 

BONUS-PACK 2016

Applicativi
 
(CDMa CDP CDF CDW CDB CDD CDC)
 
- Stampa in formato Excel © (XLS)
 
 
CDS Win
 
- Relazione di calcolo semplificato in automatico
- Relazione Regione Lazio
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Ridistribuzione plastica dei momenti per aste in c.a. o acciaio
- Calcolo degli effetti delle imperfezioni (pto C4.2.3.5)
 
CDMa Win
 
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
 
CDD Win
 
- Calcolo dinamico degli spostamenti residui
 
CDB Win
 
- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico
- Relazione Regione Lazio
 
CDW Win
 
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Relazione Regione Lazio
 
ACR Win
 
- Giustificazione dei Prezzi
- Stampa in formato Excel © (XLS)
- Contabilizzazione rifacimento facciate condominiali
 
WinSAFE
 
- Rischio Chimico
- Movimentazione Manuale dei Carichi
 
FATTURWin
 
- Programma di Fatturazione per Professionisti
 
WinPARCEL2
 
- Gestione Compensi professionali

 

Bonus-Pack 2015

Applicativi
(CDMa CDGs CDP CDF CDW CDB CDD CDC)- Stampa in formato Excel © (XLS)

CDS Win
- Post-Processo STS per Push-Over a Fibre (necessita OpenSees CDS)
- Post-Processo STS per Analisi Dinamica NON Lineare di strutture isolate e non isolate (necessita OpenSees CDS)
- Post-Processo STS per IDA (necessita OpenSees IDA)
- Relazione di calcolo semplificato in automatico
- Relazione Regione Lazio
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Ridistribuzione plastica dei momenti per aste in c.a. o acciaio
- Calcolo degli effetti delle imperfezioni (pto C4.2.3.5)

CDMa Win
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

CDGs Win
- Post-Processo STS per Cedimenti Residui SLD (necessita OpenSees CDG)

CDD Win
- Calcolo dinamico degli spostamenti residui

CDB Win
- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico
- Relazione Regione Lazio

CDW Win
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Relazione Regione Lazio

ACR Win
- Giustificazione dei Prezzi
- Stampa in formato Excel © (XLS)
- Contabilizzazione rifacimento ballatoi condominiali

WinSAFE
- Rischio Chimico
- Movimentazione Manuale dei Carichi

FATTURWin
- Programma di Fatturazione per Professionisti

WinPARCEL2
- Gestione Compensi professionali

 

BONUS-PACK 2014

Applicativi

(CDMa CDGs CDP CDF CDW CDB CDD CDC)- Stampa in formato Excel © (XLS)

CDS Win
- Post-Processo STS per Push-Over a Fibre (necessita OpenSees CDS)
- Post-Processo STS per Analisi Dinamica NON Lineare di strutture isolate e non isolate (necessita OpenSees CDS)
- Post-Processo STS per IDA (necessita OpenSees IDA)
- Relazione di calcolo semplificato in automatico
- Relazione Regione Lazio
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

CDMa Win
- Meccanismi locali di collasso Murature
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

CDGs Win
- Post-Processo STS per Cedimenti Residui SLD (necessita OpenSees CDG)

CDB Win
- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico
- Relazione Regione Lazio

CDW Win
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- Relazione Regione Lazio

ACR Win
- Giustificazione dei Prezzi
- Stampa in formato Excel © (XLS)
- Contabilizzazione rifacimento ballatoi condominiali

WinSAFE
- Rischio Chimico
- Movimentazione Manuale dei Carichi

FATTURWin
- Programma di Fatturazione per Professionisti

 

BONUS-PACK 2013

Applicativi
(CDS CDMa CDGs CDP CDF CDW CDB CDD CDC)- Stampa in formato Excel © (XLS)

CDS Win
- Post-Processo STS per Push-Over a Fibre
- Post-Processo STS per Analisi Dinamica NON Lineare di strutture isolate e non isolate
- Post-Processo STS per IDA
- Relazione di calcolo semplificato in automatico
- Relazione Regione Lazio
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)
- SHELL in Legno Xlam

CDMa Win
- Meccanismi locali di collasso Murature

CDGs Win
- Post-Processo STS per Cedimenti Residui SLD

CDB Win
- Modellazione terreno con legame P-Y Iperbolico

CDW Win
- SIERC (Sistema Edilizio Informatico Regione Calabria)

ACR Win
- Giustificazione dei Prezzi
- Stampa in formato Excel © (XLS)
- Contabilizzazione rifacimento ballatoi condominiali

WinSAFE
- Rischio Chimico
- Movimentazione Manuale dei Carichi

FATTURWin
- Programma di Fatturazione per Professionisti

WinPARCEL
- Programma di Redazione Parcelle professionali

 

Pubblicato in News
Scritto da
Leggi tutto...

Il giorno 16 luglio 2014 è stata pubblicata la deliberazione della Giunta Regionale n.2129 del 11/07/2014, con la quale è stata aggiornata la zonazione sismica del territorio lombardo, che entrerà in vigore il 14 ottobre 2014.
La nuova zonazione sismica determinerà che molti comuni della regione passeranno dalla Zona 3 alla Zona 2, o dalla Zona 4 alla Zona 3.
Tale riclassificazione produrrà, nel lavoro dei tecnici operanti nel territorio, alcune sostanziali modifiche, sia dal punto di vista tecnico – amministrativo, che da quello pratico – operativo, le principali delle quali sono di seguito elencate:

Da zona 4 a zona 3:

  • Impossibilità di utilizzo della verifica alle tensioni ammissibili, diventa obbligatoria quella agli stati limite;
  • Obbligo di verifica agli S.L.E. (fessurazione, tensione e deformazione) degli elementi strutturali;
  • Impossibilità di valutazione semplificata dell’azione sismica, secondo il  cap. 2.7 delle N.T.C. 2008;
  • Obbligo del rispetto della Gerarchia delle Resistenze;
  • Obbligo di prevedere il collegamento fra i plinti di fondazione o di controllo dello spostamento relativo fra gli stessi;
  • Obbligo di produzione delle relazioni e degli esecutivi tecnici secondo le prescrizioni contenute nel cap. 10.2 delle N.T.C. 2008.

Da zona 3 a zona 2:

  • Obbligo di considerare anche l’azione sismica verticale, nei casi previsti al punto 7.2.1 delle N.T.C. 2008;
  • Controllo approfondito di tutti i progetti presentati agli uffici competenti (Genio Civile, Ufficio Tecnico, ecc..) e non a campione o a sorteggio.

 

 

ZONAZIONE LOMBARDIA

download-btn

Pubblicato in News
Scritto da
Leggi tutto...

Assistenza

  • Strutturale e Geotecnica: 095-7252560
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Contabilità tecnica:          095-7252561
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Info Commerciali

  • Linea1: 095-7252559
  • Linea2: 095-7254855
  • Linea3: 0931-66220
  • Fax: 095-213813
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • E-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright by S.T.S. SRL. All rights reserved. P.Iva: 02248590875

Login

Effettua il login o Registrati

Seguici su Youtube
Seguici su Google+
Seguici su Facebook